Fauna ittica

Fauna ittica

La fauna ittica in Trentino è molto varia e soprattutto di ottima qualità. I lavori fatti dalle varie associazioni che gestiscono le acque del nostro territorio (cliccate per visualizzare l’elenco delle associazioni)  stanno dando ottimi risultati. Tra le specie di salmonidi presenti nelle acque correnti spicca sicuramente la trota marmorata. Un pesce che spesso è al centro di dibattiti e discussioni e purtroppo non per motivi di vanto. Sotto questo punto di vista, il Trentino, sta vivendo ancora in una “bolla” visto che la specie è presente ancora in modesta quantità ed è addirittura consentita la trattenuta del pesce in diversi corsi d’acqua.

Trota marmorata

Parlando sempre di salmonidi, nei torrenti di montagna la specie più diffusa è sicuramente la trota fario e spesso è anche l’unica specie presente. Scendendo e diventando torrenti di fondovalle si popolano di altre specie quali trote marmorate (ibridate spesso con le fario), e temoli, presenti anche loro in discrete quantità.

Trota fario

Oltre ai salmonidi nelle acque correnti sono presenti gli scazzoni che indicano l’ottima qualità delle acque, la sanguinerola, i barbi e i cavedani, anch’essi presenti in buone quantità.

Passando ai laghi trentini, data la grandissima varietà di ambienti lacustri, trovano condizioni favorevoli tutte le specie presenti nelle acque correnti, con l’aggiunta di luccio, carpa, tinca, coregone persico reale. Proprio quest’ultimo sta riscuotendo sempre più successo: grazie ai numerosi interventi di ripopolamento e alle condizioni ottimali, il persico riesce sia a riprodursi che a raggiungere buone dimensioni. E’ apprezzato sia per l’ottima qualità delle sue carni che soprattutto per la grande varietà di tecniche con cui è possibile insidiarlo.

Persico reale

Nei torrenti e nei fiumi la specie più insidiata a spinning è sicuramente la trotamarmorata, fario e iridea. Nei laghi invece, le specie insidiabili con questa tecnica aumentano e si può fare una pesca, oltre che alla trota, anche al persico reale, al cavedano e al luccio