I Segreti dei Costruttori

I Segreti dei Costruttori

Si è conclusa la seconda edizione de “I segreti dei costruttori” organizzato dall’Associazione Pescatori Val di Non nella splendida location del Pineta Hotels a Coredo (TN). Un evento a cui hanno partecipato alcuni dei più importanti personaggi della pesca a mosca, costruttori eccezionali che hanno condiviso con i partecipanti alcuni dei loro segreti.

I segreti dei costruttori

Ho partecipato da assoluto ignorante, ho fatto solo due uscite a ninfa la scorsa stagione e le mie nozioni su questa tecnica sono praticamente nulle.

Cosa ci sei andato a fare? Vi starete chiedendo.

Per conoscere, per imparare e per apprendere.

Questi eventi, sono un’occasione incredibile per conoscere persone con la tua stessa passione, che molto probabilmente hanno a cuore la crescita positiva del movimento e vedono la pesca con una mente aperta, senza pregiudizi.
Ho fatto tantissime domande, spesso magari “stupide” per un’esperto del settore ma non ho MAI ricevuto delle risposte banali o altezzose. Ho ascoltato dei momenti di confronto tra guru rimanendone estremamente affascinato, ma il momento che più mi è rimasto nel cuore è stato vedere dei giovani con una passione incredibile. Uno su tutti “il Massi“, figlio di Alberto Concini, colui che è ha organizzato l’evento.

Vederlo al morsetto è stata un’esperienza che consiglio a chiunque ami la pesca. Trasmetteva passione pura, faceva sembrare tutto semplice. Era il suo compleanno e difficilmente ho visto tanta felicità e passione come l’ho vista in lui. Ha compiuto 11 anni e non era davanti a qualche videogame, ma era ad un evento di pesca a condividere la sua passione. Bravo Massi!

Circondarsi delle persone giuste

Di qualunque campo si parli, circondarsi di persone giuste è quanto di meglio puoi chiedere per crescere. Delle influenze positive non possono che farti bene, darti nuovi spunti, aprirti la mente.
Non a caso un’evento così è stato organizzato da una delle associazioni che più si stanno distinguendo in questi ultimi anni, che lavora per il bene della pesca, che è pronta ad ascoltare, a lavorare e a mettere in pratica. Come negli sport di squadra si parla di gruppo, ma il gruppo è composto da singoli e anche se solitamente non si fa, vorrei citare e complimentarmi con Alberto Concini. Un uomo che crede in quello che fa, che lo fa con estrema passione e che la trasmetta agli altri.

Siamo sulla strada giusta, questi sono gli eventi a cui partecipare e di cui andare orgogliosi. #freeyourAlphainstinct

Immagini collegate:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *