L’ultima pescata..

L’ultima pescata..

Oggi l’ultima pescata..prima dell’ennesima meritata vacanza! 😀

La location scelta è sempre il torrente Noce della Val di Non, ma questa volta nella zona H2. Questa zona va dalla diga del lago di Santa Giustina fino al lago di Mollaro (in realtà ci sarebbe anche l’ultimo pezzo di torrente in concessione all’ Associazione Pescatori Val di Non in località Rocchetta ma non è la quella di cui parliamo oggi).

Bene, dopo aver goduto come un riccio alla sconfitta della Juventus nella finale di Champions League (più per i gobbi che per la squadra in sè :D) ho fissato la sveglia alle 4.30. Una colazione bella abbondante e via sul torrente.
Il tempo non promette bene, nuvoloni bianchi e neri che mi portano con la testa alla finale di Champions (ben vi sta gobbi maledetti, il gol di Muntari era valido!) :D, l’acqua leggermente velata e una brezza fresca che non fa rimpiangere le giornate precedenti di caldo afoso.

Scelgo di pescare con un minnow dal movimento frenetico, anche se ho visto delle bollate in superficie che mi fanno rimpiangere di non saper pescare a mosca. Sono sicuro che quelle trote che bollano le avrei catturate anche con il rotante ma con molta probabilità si tratta di trote di piccola dimensione e io, almeno nei primi lanci nelle grandi buche, vorrei insidiare qualche bella trotona in after 😀

I primi lanci con il Real Winner sono deludenti, inseguimenti da film polizieschi ma di attaccare 0 voglia. L’ombra del cappotto comincia ad arieggiare in fretta e quindi decido di montare il solito Mepps del 3, argento con i puntini rossi.
La storia cambia notevolmente, ogni lancio è una trota a guadino o una trota slamata.
Sempre detto io che il rotante è l’essenza dello Spinning 😉

Fatte una decina di buche mi accorgo che sono le 6.30 e ho due persone davanti a me. Pescano al tocco con il verme e si apre un bel siparietto…

Loro: Hai preso qualcosa?
Io: Ma si dai abbastanza, voi?
Loro: Famele veder dai (fammele vedere)
Io: Ma sono in acqua se volete vi faccio vedere le foto ahah
Loro: Vala sblagheta no ciapes nient con la dirlindana (vala chiacchera non prendi niente con il cucchiaino)
Io: Che personaggi in queste valli (il pescatore 1.0) 😀

Ovviamente rido, saluto e proseguo la mia sessione.

Le trote sembrano indemoniate, inseguono in cucchiaino a branchi. Mai vista una cosa del genere. Tutte non oltre i 30 cm. Qualcuna bellina esce timidamente dalla tana ma non attacca mai con decisione il rotante, mentre quelle piccole attaccano con ferocia. Proseguo alternando il rotante a svariati minnow,  ma i minnow non reggono il confronto e alla fine della mattinata con il minnow è venuta a guadino una sola trota.

Comincia a farsi tardi, il pranzo mi aspetta e quindi torno alla macchina soddisfatto. Per una settimana niente pesca, solo relax prima di iniziare nuovamente la stagione lavorativa. Il tempo per la pesca sarà meno, ma quel poco tempo che avrò libero sarà dedicato a questa bellissima passione, ci sentiamo settimana prossima pescatori 😉

Questo slideshow richiede JavaScript.

Immagini collegate:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *